Accesso personalizzato

Personalizza navigazione
giovedì 22 febbraio 2024


Ti trovi in: Home - Vuoi partecipare - Guida del tirocinante

Guida del tirocinante

GUIDA PER IL TIROCINANTE LEONARDO DA VINCI 

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CANDIDATURA
La domanda di candidatura è disponibile on-line all’indirizzo www.leonardo.unifg.it. La domanda va presentata all’indirizzo e secondo le modalità indicati nel Bando di selezione.

Elenco aziende host partner

ACCETTAZIONE DELLA BORSA E EVENTUALE RINUNCIA

I candidati idonei saranno contattati direttamente dall'Università di Foggia e invitati a sottoscrivere l’accettazione della borsa LdV o, eventualmente, la rinuncia. Dal momento della convocazione, il candidato idoneo avrà 3 giorni lavorativi per accettare la borsa o, eventualmente, rinunciare. L'Università procederà, senza ulteriore preavviso, a contattare il candidato successivo nel caso in cui - trascorsi i 3 giorni - il candidato idoneo non abbia risposto nè alle mail nè alle telefonate dell'ufficio o non abbia fatto pervenire l'accettazione/rinuncia alla borsa. In tal caso il vincitore sarà dichiarato decaduto d'ufficio dal beneficio della borsa.

Per coloro i quali abbiano accettato la borsa, verranno avviate le procedure per l’organizzazione del tirocinio: eventuali interviste telefoniche con gli organismi di accoglienza, coperture assicurative, stipula del contratto di tirocinio Leonardo da Vinci, versamento dell’80% della borsa entro 30 giorni dall’entrata in vigore del suddetto contratto.

Attenzione: la borsa di mobilità verrà assegnata soltanto nel caso di accettazione del candidato da parte dell'ente ospitante.

L'eventuale rinuncia alla borsa di mobilità dopo la stipula del contratto di tirocinio deve essere tempestivamente e formalmente comunicata, in modo tale da consentire l’assegnazione della borsa ai successivi in graduatoria.

I tirocini hanno una durata di 16 settimane. L’interruzione o la riduzione del periodo di tirocinio possono avvenire solo per cause di forza maggiore, ad esempio una situazione imprevedibile ed eccezionale fuori dal controllo del tirocinante e non attribuibile a suo errore o negligenza (Contratto di Tirocinio - All.II Condizioni Generali): in tal caso, il beneficiario dovrà contattare tempestivamente il proprio referente. Successivamente, il tirocinante dovrà restituire le somme corrispondenti al periodo di tirocinio non realizzato. In ogni caso, tutte le modifiche di destinazione e durata rispetto alle indicazioni del bando sono subordinate all’approvazione dell’Agenzia Nazionale LLP - Leonardo da Vinci.

E’ importante tener presente che i tirocini rivolti ai laureati prevedono un periodo minimo di permanenza all'estero di 2 settimane: un soggiorno di durata inferiore non dà diritto allo status di tirocinante Leonardo da Vinci.

GESTIONE DELLA BORSA E DOCUMENTI GIUSTIFICATIVI
La Borsa è intesa quale contributo forfettario alle spese di vitto, alloggio e viaggio. Gli importi lordi per Paese sono i seguenti:

 
  Importo lordo della borsa (sussistenza comprese spese di viaggio)
Belgio € 3.000,00
Finland € 3.650,00
France € 3.500,00
Germany € 2.900,00
Gran Bretagna € 3.957,00
Grecia € 2.800,00
Irlanda € 3.250,00
Paesi Bassi € 3.250,00
Spagna 3.000,00
Romania 2.200,00
Portogallo 2.650,00
Slovenia 2.750,00
Svizzera 4.400,00

 

La borsa di mobilità è soggetta a tassazione secondo la normativa vigente.

Ogni Università provvederà a coprire i propri beneficiari dai rischi derivanti da infortunio e responsabilità civile.

Il progetto prevede per tutti i beneficiari una preparazione linguistico-culturale.
Si potrà usufruire di un ulteriore contributo forfettario, fino ad un massimo di 300 euro, da utilizzare per tale preparazione, contributo che sarà erogato al candidato al termine del tirocinio previa presentazione della corretta documentazione di spesa (fatture e/o ricevute fiscali in originale, intestate al beneficiario). Per quanto riguarda la preparazione linguistica, si evidenzia che il rimborso sarà effettuato solo nel caso in cui il corso di lingua sia stato svolto nel paese sede del tirocinio.
La preparazione linguistico-culturale non può essere svolta dopo la conclusione del tirocinio.

 

La borsa viene erogata in due tranches: l'80% del totale entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del contratto di tirocinio; la seconda rata viene calcolata ed erogata al rientro dallo stage, previa presentazione della necessaria documentazione in originale.

Da conservare e consegnare:

In particolare, per i titoli di viaggio (dai quali si devono evincere chiaramente tratte e date di viaggio):

Viaggio in aereo/treno/nave/pullman:

  - biglietti ferroviari obliterati;

  - carte d’imbarco per i viaggi in aereo e ricevuta della prenotazione on-line o ricevuta dell’agenzia di viaggio

- in caso di utilizzo del mezzo proprio, ricevute dell'acquisto di carburante e /o pagamenti di pedaggi autostradali.

Documentazione giustificativa dei costi di preparazione linguistico-culturale sostenuti all’estero:

- per i corsi di lingua: fattura e/o ricevuta fiscale del corso sostenuto, intestata al tirocinante, con indicazione del nominativo del beneficiario, le date del corso e l’importo; 

- biglietti originali relativi alle visite culturali (musei, siti culturali e archeologici, rappresentazioni teatrali in lingua, ecc). 

 

PRIMA DELLA PARTENZA

Il partecipante dovrà recarsi presso gli Uffici Relazioni Internazionali della propria Università per:

Il Training Agreement deve essere firmato in tre copie (una per il tirocinante, una per l'ente ospitante e una da inviare alla propria università) sia dal tirocinante che dal referente legale dell'ente ospitante. Dopo aver acquisito le firme, sarà cura del tirocinante inviarne 1 copia, entro 10 giorni dall'inizio del tirocinio, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o tramite posta celere con avviso di ricevimento al Referente per il Progetto S.O.U.T.H. II della propria Università:

Università di Foggia: Dott.ssa Valeria Puccini
Settore Relazioni Internazionali
Via Gramsci, 89/91 - 71122 Foggia
Tel:0881 338371/343 – Fax: 088138545
e-mail: valeria.puccini@unifg.it
web site www.leonardo.unifg.it

 

Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”: Dott. Francesco Tritto
Area Relazioni Internazionali
Piazza Umberto I - 70121 Bari
Tel: 080 5718220/4516 - Fax: 080 5714463
e-mail: francesco.tritto@relint.uniba.it
web site www.uniba.it

 

Università degli Studi della Basilicata: Dott.ssa Annalisa Anzalone
Settore Relazioni Internazionali
Via N. Sauro, 85 – 85100 Potenza
Tel: 0971 202158 - Fax: 0971 202197
e-mail: relint@unibas.it
web site www.unibas.it

 

Politecnico di Bari: Dott.ssa Maria Fanelli
Ufficio Relazioni Internazionali
Via Amendola, 126/b - 70126 Bari
Tel: 080 5962525 - Fax: 080 5962580
e-mail: m.fanelli@poliba.it
web site www.poliba.it

 

Università del Salento: Dott.ssa Anne Van Den Troost
Ufficio Mobilità Internazionale
Viale Gallipoli, 49 - 73100 Lecce
Tel: 0832 293212 - Fax: 0832 293369
e-mail: anne.vdtroost@unisalento.it
web site www.unisalento.it

 

Università del Molise: dott.ssa Loredana di Rubbo
Settore Relazioni Internazionali
III Edificio Polifunzionale, Via De Sanctis, 86100 Campobasso
Tel +39 0874 404768 - 415
Fax +39 0874 404258
E-mail relazint@unimol.it

 

IMPORTANTE: Assieme ai Training Agreement, inviare per posta i biglietti e i boarding pass originali relativi al viaggio di andata, conservandone una fotocopia.
 

Ogni tirocinante dovrà provvedere alla copertura sanitaria: se si è in possesso della Tessera Europea di assicurazione Malattia (TEAM) si ha automaticamente diritto alle prestazioni del servizio sanitario nazionale in tutti i Paesi aderenti all’U.E. (per info www.sistemats.it); se non si è ancora in possesso della Tessera sanitaria, il tirocinante dovrà richiedere il modello comunitario E111 presso la propria ASL di appartenenza.

 

Cosa fare prima del ritorno (circa 3 settimane prima)
Ogni Università invierà via mail ai propri tirocinanti 3 documenti da compilare secondo le indicazioni successive:

1. Certificato dell'ente ospitante (Transcript of work), da compilarsi a cura del legale rappresentante dell'ente ospitante, completo delle date di inizio e fine tirocinio e relativo contenuto professionalizzante (n. 2 copie da riportare in originale a fine tirocinio, firmate dal legale rappresentante dell'ente ospitante);
2. Sezione del Certificato Europass Mobility, da compilarsi a cura del tutor dell'ente ospitante, che va timbrato e firmato a fine tirocinio e poi inviato via mail all’indirizzo relint@unifg.it;
3. Relazione finale del tirocinante, che il tirocinante riceverà via e-mail e dovrà compilare, stampare, firmare e consegnare in originale al termine del tirocinio.

 

Cosa fare dopo il ritorno (entro 15 giorni dalla fine del tirocinio)
Consegnare i seguenti documenti in originale presso la propria Università:
1. Documentazione originale relativa al viaggio di ritorno (inclusi boarding pass originali);
2. Transcript of work firmato dal rappresentante legale dell'impresa ospitante;
3. Sezione del Certificato Europass Mobility timbrato e firmato dal tutor dell'ente ospitante;
4. Relazione finale del tirocinante, firmata in originale.
 

Leggi attentamente il Promemoria dei documenti da presentare!
In mancanza di questi documenti, non potrà essere erogato il saldo della borsa.